Tutto ciò che c’è da sapere su Disneyland Paris

Disneyland Paris, dove la magia diventa realtà

Disneyland Paris è il parco divertimenti più amato d’Europa e anche l’unico dove realmente l’età non conta. Grandi e piccini visitano il parco con occhi sognanti e grandi sorrisi stampati sulla faccia.

L’atmosfera di festa che si respira a Disneyland è incontenibile e i personaggi sembrano salutare i bambini come se fossero i loro migliori amici. L’espressione di sorpresa e gioia sul volto dei più piccoli è impagabile, per questo tutti dovrebbero vivere questa esperienza almeno una volta nella vita.

Disneyland Paris

Dove si trova Disneyland Paris e come arrivarci

Disneyland Paris si trova a poco più di quaranta chilometri da Parigi, nell’agglomerazione urbana di Marne-la-Vallée, e si puó raggiungere in auto, in treno da Parigi o in autobus dagli aeroporti di Charles de Gaulle e Orly.

Da Parigi, la miglior opzione per raggiungere il parco divertimenti è prendendo il treno RER A, che passa per le stazioni di Arco di Trionfo (Charles de Gaulle – Étoile), Châtelet–Les Halles e Gare de Lyon, e arriva fino alla stazione di Marne-la-Vallée Chessy, dove si trova proprio l’ingresso del parco. Il tragitto dura solo quaranta minuti e gli ultimi treni per Parigi partono poco dopo la mezzanotte, per cui, potete godervi tutte le attrazioni e gli spettacoli fino a chiusura.

Dall’aeroporto, invece, la miglior opzione per raggiungere Disneyland Paris è prendendo il Magic Shuttle, che vi lascerà direttamente davanti al vostro hotel Disney. Il Magic Shuttle offre connessioni anche tra gli aeroporti e gli hotel partner di Disney. Inoltre, dispone di mini-bus per gruppi di 5 e 8 persone e auto private per un maggior comfort e flessibilità di orario.

Un aspetto molto importante da tenere in considerazione quando si prenota il transfer con il Magic Shuttle è l’orario di partenza del volo di rientro. Si consiglia sempre di arrivare all’aeroporto con sufficiente anticipo per sbrigare tutte le pratiche di imbarco con calma. Gli orari del Magic Shuttle si trovano sul sito ufficiale e anche affissi alla fermata dell’autobus presso l’hotel.

Quanto costa il biglietto d’ingresso a Disneyland Paris

Disneyland Paris si compone di due parchi: il Parco Disneyland e il Parco Walt Disney Studios. Nel primo parco si raggruppano i personaggi Disney più classici, inoltre, è dove si svolgono le sfilate e gli spettacoli più importanti. Il secondo, invece, é quello di ultima generazione, se così si può dire, ed é dove trovano spazio tutti i personaggi Pixar.

In arrivo a Walt Disney Studios: dopo l’inaugurazione dell’hotel Marvel, a Disneyland Paris é in arrivo anche l’Avengers Campus. L’apertura é prevista per l’estate 2022. Bisognerà aspettare, invece, il 2023 per l’apertura di Frozen Land. Nel frattempo, per incontrare Elsa, Anna, Kristoff e Olaf, basta assistere allo spettacolo “Forzen: un invito musicale” all’interno del teatro Animation Celebration di Walt Disney Studios o partecipare alla Disney Star Parade delle 17:30 nel Parco Disneyland.

I biglietti di ingresso d’acquistare, dunque, sono due (uno per ogni parco) e le combinazioni di acquisto sono le seguenti:

  • 1 parco al giorno
  • 2 parchi in 1 solo giorno
  • 2 parchi in 2 – 3 o 4 giorni

Il costo minimo è di € 59,00 a persona maggiore di 12 anni e di € 54,00 a bambino tra i 3 e gli 11 anni.

Il prezzo dei biglietti diminuisce quanti più giorni si trascorrono all’interno dei parchi. Durante il fine settimana, giorni festivi e alta stagione, invece, i prezzi dei biglietti aumentano.

Esiste anche l’opzione di acquisto del biglietto “senza data” e con validità di un anno. É più costosa, ma è carina come idea regalo.

Dove alloggiare a Disneyland Paris

Alloggiare in un hotel Disney è sicuramente la scelta migliore da fare, malgrado sia anche quella più svantaggiosa economicamente.

In base al budget a disposizione, è opportuno, dunque, valutare se soggiornare in un hotel del parco o in un hotel associato, che si trova nelle immediate vicinanze del parco, ed offre anche la navetta gratuita.

VUOI SAPERE QUALI SONO GLI HOTEL DI DISNEYLAND PARIS? CLICCA QUI E SCEGLI L’ALLOGGIO DEI TUOI SOGNI.

Durante il mio ultimo viaggio a Disneyland Paris, ho alloggiato sia in un hotel partner che in un hotel Disney. Il primo è stato l’Adagio Marne-la-Vallée Val d’Europe, situato a soli tre chilometri dal parco e circa un centinaio di metri dal famoso Centro Commerciale Val d’Europe.

Si tratta di un apart-hotel che dispone di appartamenti spaziosi e dotati di tutti i comfort, compresa una piccola cucina completamente attrezzata. Inoltre, ha una piscina coperta alla quale possono accedere gratuitamente tutti gli ospiti dell’hotel e una caffetteria per la prima colazione (il servizio è a pagamento).

La navetta per raggiungere il parco, infine, passa circa ogni venti/trenta minuti, a partire dalle 8 del mattino fino a mezzanotte, presso la fermata chiamata Hôtel de Ville.

Il secondo hotel in cui ho alloggiato, invece, è stato il Disney’s Hotel Cheyenne con la sua ambientazione in stile Far West che proietta subito gli adulti nel mondo dei vecchi film western americani, mentre i più piccoli, in quello dello sceriffo Woody di Toy Story.

Dove mangiare a Disneyland Paris

Sia all’interno dei due parchi che all’esterno, in un’area chiamata Disney Village, ci sono numerosi ristoranti e bar dove pranzare o fare merenda.

La maggior parte dei ristoranti sono self-service (in stile McDonald’s, per intenderci) ed offrono menù ad un prezzo minimo tra i € 13,00 e i € 15,00 a persona. Ci sono poi ristoranti a buffet (in stile all you can eat) e ristoranti con pasti serviti al tavolo. Il costo, in questi casi, si aggira sui € 30,00/€ 40,00 a persona.

Tra i ristoranti più richiesti, dove è seriamente difficile trovare posto anche con mesi di anticipo, è quello del protagonista del cartone animato (da me tanto amato) Ratatouille, il Bistrot Chez Rémy.

Altri ristoranti carini e rapidi dove mangiare all’intero del parco sono: Au Chalet de la Marionette (cucina tedesca), La Fuente del Oro (cucina Tex Mex) e il Ristorante Hakuna Matata (cucina africana), dove non c’è l’obbligo di prenotazione.

Dove prenotare i ristoranti Disney? Scarica la App Disneyland Paris.

Mentre nel Disney Village, dove oltre che a pranzare è possibile anche cenare dopo la chiusura del parco, il ristorante più gettonato è senza dubbio Annette’s Diner. Seguono il Planet Hollywood e il New York Style Sandwiches.

CONOSCI LE FORMULE DEI PASTI DI DISNEYLAND PARIS? QUI TROVERAI TUTTE LE INFORMAZIONI NECESSARIE PER SCEGLIERE LA FORMULA PIÙ ADATTA A TE

Quando e dove acquistare un viaggio a Disneyland Paris

Trascorrere un weekend a Disneyland Paris assieme a tutta la famiglia, può risultare davvero costoso. A volte, molto di più di una vacanza ai Caraibi per una settimana.

Questo perché ogni singolo elemento che compone il pacchetto (alloggio, biglietti d’ingresso, pasti, bibite e souvenirs) ha un sovrapprezzo che rispecchia la sua esclusività, il marchio di fabbrica.

Ciò nonostante, esistono periodi dell’anno e addirittura giorni della settimana in cui i prezzi sono più economici rispetto ad altri. Pertanto, basta essere furbi e scegliere con attenzione le date del vostro soggiorno.

In più, esistono periodi di promo e sconti speciali che si alternano di stagione in stagione. Per rimanere sempre aggiornati, ci si può iscrivere alla pagina delle “occasioni magiche di Disneyland”, oppure, chiedere alla propria agenzia di viaggi di fiducia, la quale saprà sempre indicarvi il momento migliore per prenotare il vostro viaggio a Disneyland.

Per esperienza, posso dirvi che il periodo migliore per prenotare un viaggio a Disneyland Paris è tra inizio febbraio e inizio marzo, per soggiorni da marzo fino a giugno. Mentre, ad ottobre, per i soggiorni tra novembre e fine gennaio. Durante questi mesi, Disney lancia delle promozioni e degli sconti unici, che durante altri periodi dell’anno non ha (almeno questo è ciò che accade nel mercato spagnolo, ci tengo a precisarlo).

Per gli agenti di viaggio, invece, non c’è un periodo specifico durante il quale Disney pubblica delle occasioni incredibili. Per accaparrarsi la miglior tariffa agente, bisogna scaricare l’App Disney Star e stare attenti a tutte le notifiche. É così che sono riuscita a partecipare all’inaugurazione dei festeggiamenti del 30° Anniversario di Disneyland Paris, il 6 marzo scorso.

Il 30° Anniversario di Disneyland Paris

Non potevo concludere questo articolo senza raccontarvi del 30° Anniversario. Da premettere che ogni volta che sono stata a Disney, ed è già la terza volta, mi sembra davvero di tornare bambina e mi emoziono tantissimo. Quest’anno, poi, l’emozione è stata ancora più forte perché ero in compagnia delle mie due nipotine.

Per i trent’anni del parco, inaugurato il 12 aprile del 1992, sono state aggiunte tantissime decorazioni a tema, sono stati creati degli abiti bellissimi per tutti i personaggi e i ballerini che sfilano con loro, sono state aggiunte trenta sculture cinetiche nei giardini attorno alla central plaza, ideati nuovi souvenirs e specialità gastronomiche, ed è stato introdotto un nuovo spettacolo di luci: il Disney D-Light.

Sculture per il 30 Anniversario di Disenyland Paris

Il Disney D-Light dura solo sette minuti e anticipa il grande Disney Illuminations, lo spettacolo di immagini proiettate sul Castello della Bella Addormentata, arricchito da giochi di luce e fuochi d’artificio. La sua particolarità, però, sta nella tecnologia utilizzata per ricreare le immagini e le luci, ovvero i droni, e il simbolo di questo anniversario: il numero 30 ricreato con le orecchie di topolino.

Disney D-Light

Vi assicuro che vederlo è stato pazzesco!

25 Risposte a “Tutto ciò che c’è da sapere su Disneyland Paris”

  1. Io ci sono stata durante il mio ultimo viaggio a Parigi ed è stata una scelta presa all’ultimo minuto. Abbiamo trovato anche il brutto tempo almeno nelle prime ore della mattina ma poi è uscito il sole. È stata un’esperienza per me molto bella e divertente. Era da tanto tempo che volevo visitare Disneyland Paris e alla fine questo desiderio si è avverato.

  2. É una vita che vorrei visitare Disneyland Paris anche se ho sentito molte opinioni contrastanti a riguardo: la mia anima di bimba però lo deve vedere per avere un’idea chiara ma sono sicura che mi piacerà moltissimo! E poi la magia di rivedere i propri idoli e le attrazioni deve essere unica!

  3. Io sono stata venti anni fa ad Eurodisney (a quel tempo si chiamava così, mi sento vecchia solo a dirlo!) ed ho un bellissimo ricordo.
    Quante cose che saranno cambiate. Sarei curiosissima di vedere gli Studios e di portarci mio marito per fare insieme questa magica esperienza nel mondo Disney!

  4. Ho festeggiato il mio ventinovesimo compleanno a Disneyland e già il giorno dopo volevo tornarci. La prossima volta vorremmo fare i due parchi e soggiornare in uno degli hotel a tema.

  5. Articolo utilissimo, che calza a pennello anche!
    Vorrei portare il mio compagno a Disneyland Paris da un po’ e sono sempre super spaventata dai prezzi. Ma secondo te è fattibile anche andarci solo in giornata da Parigi o è meglio passare almeno una notte lì?

    1. È fattibile andarci anche in una sola giornata, se l’intenzione non è accedere a tutte le attrazioni perché spesso le file sono lunghe e si perderebbe molto tempo. Basta scegliere quelle giuste e alle quali proprio non si vuole rinunciare. Poi, non perdersi gli spettacoli. Bisogna coordinarsi bene!

  6. Non credo che mia figlia mi perdonerà mai. Non l’ho mai portata in un parco divertimenti e tempo che ne rimarrà per sempre segnata. Purtroppo non rientra nelle mie corde ed ho sempre preferito portarla nella natura che non a salutare Topolino. Solo oggi me ne pento: avrei potuto accontentarla e forse mi sarei divertita anche io. Bellissimo e utilissimo articolo.

  7. Disneyland! Mamma mia, quanti ricordi, ci sono stata due volte con i miei figli e mi sono divertita quanto loro, o forse di più. Adesso mi piacerebbe tornarci con le nipotine, e magari alloggiare ancora una volta al Sequoia Lodge!

    1. I bambini sono incredibili! Anche io mi sono divertita tantissimo solo a guardare le loro espressioni!

  8. Sono stata a Disneyland Tokyo qualche anno fa e devo tristemente ammettere di essere rimasta un pochino delusa dalle giostre. Sicuramente per i bambini è un paradiso, ma per gli adulti ho trovato le giostre non abbastanza adrenaliniche!

    1. Wow Disney Tokyo! Non oso immaginare! Anche a Parigi non è che ci siano grandissime attrazioni per gli adulti. Alcune sono divertenti, ma di quelle adrenaliniche forse ce ne sono due…

  9. Non ci sono ancora stata, ma la bimba che c’è in me lo vorrebbe tanto, su Disneyland Paris ci hai dato tantissime informazioni utili.

    1. Vale la pena andare anche solo per un giorno, anche solo per vedere l’effetto che ti fa hehehe!

  10. Leggere il tuo racconto è stato come tornare bambini e forse visitare Disneyland Paris un pò ha questo potere. Mai come in questi casi è giusto dire che si tratta di una location dove i sogni diventano realtà

  11. Io già temo il salasso per quando mio figlio mi chiederà di andarci! Non sono una grande fan di Disney, i cartoni classici non mi piacciono molto, ma trovo invece divertenti quelli più recenti come Moana / Oceania. Tuttavia so che è una tappa obbligata per ogni bambino e adolescente… io c’ero stata a 14 anni e mi era piaciuta moltissimo, anche se ora soffrirei le code, la folla, ecc. Quando arriverà il momento di portare il mio baby blogger ti chiederò consiglio!

    1. Ah le file e la folla, si sono un palo assurdo! Il mio consiglio è aspettare il momento giusto, perché basta poco e i bambini perdono interesse. Se al tuo baby blogger piacciono molto i supereroi, allora il prossimo anno potrebbe essere quello giusto.

  12. lavorando anch’io per un’agenzia viaggi sapevo tante di queste info.
    soprattutto che alloggiare in uno degli hotel disney è la scelta migliore (anche se la più costosa!)
    la cosa positiva è che a volte si trovano sconti davvero validi, quindi dire che è fattibile.

    quest’anno poi la magia sarà ancora piu grande dato il 30° anniversario… se riesco faccio un salto pure io 😉

    1. Scarica l’app Disney Star, magari nei prossimi mesi caricano nuove tariffe agenti e ti assicuro che è come andarci gratis comparando!

  13. Desidero andare a Disneyland da una vita, purtroppo ho due bimbe piccole che praticamente non si godrebbero il parco come dovrebbero, perciò devo attendere anche un altro pochino! Il tuo articolo è stupendo, complimenti

    1. Grazie mille! Penso che a partire dei 5 anni sia il momento migliore, soprattutto se sono appassionati al mondo Disney.

  14. quando è stato aperto – ormai 30 anni fa – volevo assolutamente mandare la mia candidatura per lavorare a Disneyland Paris, poi ho fatto altro. Quando erano piccole le mie nipoti le volevo assolutamente portare e adesso anche loro sono cresciute e io ancora non ci sono andata. Ma non è mai troppo tardi, sono certa che mi emozionerei allo spettacolo delle luci!

    1. Lavorare a Disneyland d’essere altrettanto una bella esperienza! Non perderti d’animo, quando senti di volerci andare, fallo!

  15. Posso dire che negli anni ho girato ogni albergo e ogni ristorante dei due parchi. Il più belle sicuramente è Chef Remy, per via dell’ambientazione a misura di topolino. Ma per le bambine il top è l’Auberge de Cendrillon. Il coronamento di un sogno principesco!

    1. Sono d’accordo! Io non ho trovato posto al ristoranti Chef Remy. E’ incredibile, bisogna prenotare davvero mesi e mesi prima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.