Dove fare shopping a Barcellona: outlet, negozi vintage e pop-up store

Basta fare un giro su Passeig de Gràcia per capire che Barcellona è una vera e propria capitale turistica dello shopping. Negozi sempre stracolmi di persone e file dinanzi alle boutique di lusso.

Quando ero più giovane, amavo fare shopping in viaggio. Tornare a casa con qualcosa di nuovo, di una marca poco nota o introvabile nella mia città, era il valore aggiunto della mia vacanza.

Con il tempo però, le vie dello shopping sono diventate uguali ovunque e il mio interesse è iniziato a scemare. Ora compro solo per necessità, perché a tutti può capitare di fare male la valigia!

Ci sono persone, al contrario, che non rinunciano a fare shopping in vacanza. Anzi, fare acquisti è per loro indispensabile.

In questo articolo non vi parlerò di quanti negozi di Zara o Mango troverete a Barcellona, ma dove e come fare shopping “alternativo”.

Shopping alla Roca Village, l’Outlet di Barcellona

La Roca Village è un grande complesso commerciale all’area aperta con centinaia di negozi, bar e ristoranti.

La Roca Village, Outlet Barcelona

Si trova a Santa Agnès de Malanyanes, ovvero a circa 40 km dal centro di Barcellona e non serve necessariamente noleggiare un auto per arrivarci. Nel caso, vi consiglio il car sharing ubeeqo.

Potete prendere, invece, lo Shopping Express, il bus ufficiale della Roca Village che parte ogni ora dalla Estació del Nord. Prezzo del biglietto € 20,00 andata e ritorno (€ 10,00 per i bambini tra i 3 e i 12 anni).

In questo outlet si possono trovare capi scontanti fino al 30% o addirittura del 60%. Se, dunque, amate gli abiti firmati, ma avete pochi soldi in tasca, questo è il luogo giusto per voi.

Se cercate un outlet meno “lussuoso”, ma dalle stesse caratteristiche: all’aperto, grande, comodo e con tanti sconti, vi consiglio il Viladecans The Style Outlets. Per arrivarci, basta prendere il treno “Rodalies”, linea R2 o R2 sud, in direzione Sant Vicenç de Calderes, Vilanova i la Geltrú o Castelldefels dalla stazione di Passeig de Gracia e scendere a Viladecans. L’outlet si trova proprio alle spalle della stazione.

Shopping Vintage a Barcellona

Il Vintage è sempre di moda: dagli abiti di seconda mano a quelli originali in stile rockabilly. E a Barcellona, tra il Gótico e il Raval, ci sono tantissimi negozi vintage da esplorare.

Negozi Vintage di Barcellona

Nel Raval, tra Carrer de la Riera Baixa e Carrer del Tallers, ci sono negozi di ogni tipo ed epoca. Boutique vintage, negozi di bigiotteria ed oggettistica retrò.

Nel Gótico, invece, sono disseminati un po’ qua e la, ma in Carrer dels Banys Nous ce ne sono alcuni in stile rockabilly davvero molto carini ed interessanti.

I negozi vintage più famosi di Barcellona dove fare shopping sono Lullaby Vintage, Flamingo Vintage Kilo e Holala.

A Barcellona si organizzano periodicamente anche numerosi mercatini vintage. Quello più famoso è il Flea Market, che si svolge ogni mese in Plaza Blanquerna (Raval) e dove le persone vendono e si scambiano prodotti di seconda mano, quali abiti, accessori, libri, e musica in buono stato e a prezzi ragionevoli.

Da non perdere, c’è anche il mercatino domenicale di Sant Antoni dedicato a libri, riviste e oggetti di collezionismo, e il mercado dels Encants, un vero e proprio mercatino delle pulci vicino a Plaza de Glories.

Pop Up Store

Un modo decisamente alternativo di fare shopping a Barcellona è quello di recarsi in un Pop-up Store.

Ma cos’è un Pop Up Store? Il Pop Up Store è un negozio “temporaneo”, che viene allestito per un periodo di tempo limitato e che generalmente si usa per promuovere una marca o vendere lo stock a prezzi vantaggiosi.

Pop up Store di Shein a Barcellona

A Barcellona i Pop Up Store non potevano mancare ed ogni tanto ne compare qualcuno. Attualmente è ricomparsa, in Calle Pelayo, Shana, una marca low cost di Inditex.

Ma negli anni scorsi, ad esempio, anche Mango Teen, con tanto di “angolo per il selfie”, è stato un Pop up Store che per un breve periodo ha occupato un negozio su Rambla de Catalunya.

Il Pop up store che, però, ha fatto letteralmente impazzire tutti, è stato quello di Shein. Lo scorso novembre ha generato caos e file chilometriche in Porta del Angel.

Chissà quale sarà il prossimo pop-up store.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 di